fbpx
Menu
3472764240

Area scuola

Servizio di riabilitazione e psicoterapia cognitivo comportamentale DSA ADHD

Servizi:
– Psicoterapia cognitivo comportamentale DSA/ ADHD
– Riabilitazione/potenziamento cognitivo per bambini con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA): dislessia, discalculia, disortografia, disgrafia
– Disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD),
– Disturbo oppositivo provocatorio,
– Difficoltà scolastiche,
– Disabilità intellettive,
– Difficoltà psicologiche e relazionali.

Psicoterapia cognitivo comportamentale DSA/ADHD/ disturbi del neurosviluppo
L’intervento cognitivo comportamentale è un intervento breve, strutturato e basato sul principio che pensiero, emozione e comportamento sono tre aspetti del funzionamento dell’individuo che interagiscono in continuazione e si influenzano reciprocamente. Numerosi studi controllati attestano l’efficacia dell’intervento anche nell’aiutare bambini e adolescenti a superare i disturbi emotivi caratterizzati da ansia e depressione. I disturbi trattati sono: ansia, depressione, ritiro sociale, bassa autostima, problemi scolastici, fobia sociale, scarse relazioni sociali, ADHD, disturbo oppositivo provocatorio, disturbo della condotta, aggressività. Viene eseguita una valutazione del bambino e dell’adolescente (assessment) con un’ analisi funzionale del problema da cui si procede con una programmazione dell’intervento in cui vengono indicati gli obiettivi da perseguire, i possibili interventi da effettuare e gli strumenti operativi cui ricorrere (es: token economy, strategie basate sul rinforzo, ignorare strategico, time out, training di abilità sociali, strategie di problem solving ecc..). Nella fase del trattamento verranno applicati gli specifici obiettivi e procedure del caso, inoltre, per un intervento più efficace, verranno effettuati degli incontri con i genitori e gli insegnanti. Nell’ultima fase, concernente l’esito, si verificherà se sono stati conseguiti i risultati previsti e si valuterà se il bambino o il ragazzo è pronto per la conclusione della terapia fornendogli strumenti per la prevenzione delle ricadute.

Potenziamento cognitivo DSA/ADHD. Se si è già in possesso di una valutazione e/o certificazione DSA/ADHD si può pensare di intraprendere un percorso riabilitativo per trovare delle strategie di apprendimento più efficaci e per cercare di compensare le difficoltà riscontrate a scuola dal bambino/ragazzo. Oppure per potenziare quelle abilità cognitive (es. attenzione, memoria) risultate deficitarie dalla valutazione.
Nel caso in cui vi sia una diagnosi di ADHD è possibile delineare un percorso riabilitativo che preveda sia interventi sulle abilità interpersonali, sull’autostima, sull’autoregolazione, sia interventi psicoeducativi sui comportamenti problematici gravi.
Gli interventi sono personalizzati in base alla problematica emersa durante la fase di valutazione e mirano a valorizzare i punti di forza e le strategie di ogni bambino, in modo tale da poter compensare al meglio la competenza carente.
Il trattamento consiste in esercizi specifici, studiati sulla base dei risultati ottenuti nei test neuropsicologici, e prevedono anche l’utilizzo di strumenti multimediali che risultano più piacevoli per il bambino. Vengono insegnate le strategie compensative designate nel PDP (Piano Didattico Personalizzato), stilato in accordo con la scuola, per procedere con uno studio autonomo sia a casa che a scuola.

Parent training


Il ruolo dei genitori è essenziale nel percorso educativo del proprio figlio. Purtroppo spesso capita di ritrovarsi in situazioni difficili da affrontare. Avere un figlio con problematiche disturbi dell’apprendimento o ADHD può mettere a dura prova le relazioni e l’equilibrio familiare ed influire negativamente sull’emotività di tutti i familiari.
Attraverso il servizio di Parent Training, lo specialista aiuterà e supporterà i genitori nell’applicazione di strategie e modalità di lavoro adattive per il bambino. Gli obiettivi sono:
– informare i genitori adeguatamente in merito alla problematica del figlio, in modo da essere preparati durante la vita di tutti i giorni.
– sostenere psicologicamente i familiari, per fornire loro i mezzi per accettare la diagnosi ed avere un valido sostegno emotivo.
– formare i genitori, che imparano a capire ed anticipare i comportamenti del figlio e per ogni dinamica specifica, vengono insegnate loro le giuste strategie educative per correggerlo senza peggiorare la situazione.
– problem solving: i genitori devono acquisire la capacità di trovare la giusta soluzione per ogni problema che si presenta, aiutando il bambino ad avere comportamenti adeguati.
– elaborare l’emotività, per ridurre lo stress emotivo e accrescere il benessere di tutta la famiglia.

Insegnanti


Mediante incontri a scuola, gli insegnanti verranno supportati nella stesura del piano didattico personalizzato e nel rispetto all’applicazione delle misure compensative e dispensative previste dalla normativa. Gli insegnanti devono apprendere le strategie didattiche e comportamentali migliori per rispondere ai bisogni del bambino o ragazzo e migliorare il loro inserimento in classe. Infine devono sapere come organizzare l’ambiente scolastico e soprattutto comprendere che il bambino soffre di un disturbo e i suoi comportamenti non sono mirati a creare problemi volutamente.

Responsabile della Psicoterapia Cognitivo Comportamentale DSA/ADHD/ Disturbi del Neurosviluppo e dei Percorsi Riabilitativi è la Dott.ssa Sonia Di Munno